www.MobilityinProgress.com

A Bogotà 401 bus elettrici firmati ENEL X.

electric bus in bogotà


Enel X, con un comunicato stampa annuncia l’aggiudicazione di un contratto con Transmilenio, sistema di trasporto rapido su autobus di Bogotá. L’appalto riguarda la fornitura di 401 bus completamente elettrici e due nuovissimi elettro-terminal per la ricarica degli stessi a favore del Sistema integrato di trasporto pubblico (SITP, acronimo della denominazione spagnola Sistema Integrado de Transporte Público) della capitale colombiana.

E’ il risultato dell’impegno assunto nel 2019 da Enel X con Transmilenio, relativo alla
realizzazione e messa in funzione di quattro elettro-terminal in grado di ricaricare circa 500
autobus elettrici

Al piano di decarbonizzazione della città siglato a fine 2019 con il SITP, implica la realizzazione di quattro terminal, attualmente in costruzione, che porterà a circa 900 il numero di autobus elettrici forniti da Enel X a Bogotá, diventando così un partner chiave nei piani green di questa città.

La presenza di Enel X nel Centro America non è una novità, avendo supportato anche Santiago del Cile nella fornitura di mezzi eco sostenibili. Con questa aggiudicazione Enel X porta a quasi 1.400 il numero di e-bus gestiti da Enel X nel mondo.

il commento di Francesco Venturini, CEO di Enel X:


“Questa aggiudicazione rappresenta un nuovo traguardo nell’ambito del continuo impegno di Enel X a favore della decarbonizzazione, che mira al contempo al potenziamento del trasporto pubblico elettrico sostenibile,”

che aggiunge poi:

“Le città ospitano più di metà della popolazione mondiale e contribuiscono in maniera significativa alle emissioni globali legate ai trasporti. La decarbonizzazione della mobilità urbana, a partire dal trasporto pubblico, dovrebbe essere una priorità assoluta e richiede uno sforzo considerevole da parte del settore pubblico e privato. Enel X mira ad assumere il ruolo di partner industriale chiave nella transizione verso un modello di città sostenibile in modo da essere in grado di affrontare le sfide attuali e future dell’urbanizzazione e dell’elettrificazione, contribuendo al contempo alla creazione di megalopoli sostenibili”.


I due elettro-terminal che, secondo le previsioni, saranno operativi tra novembre 2021 e aprile 2022,
saranno costruiti in due aree diverse di Bogotà (Usme e Fontibon) e saranno dotati di circa 200
infrastrutture di ricarica per autobus elettrici.

Gli autobus elettrici saranno realizzati da BYD, produttore cinese di automobili, e il loro arrivo a Bogotá è
previsto tra la fine del 2021 e l’inizio del 2022.

Saranno ricaricati con energia pulita proveniente da fonti rinnovabili al 100% disponibili presso gli elettro-terminal realizzati da Enel X. Gli autobus saranno dotati di telecamere di sicurezza e Wi-Fi e avranno a disposizione hub di ricarica USB per garantire a tutti i passeggeri un servizio confortevole, sostenibile e di alta qualità.

I piani di Enel X

Nel comunicato di ENEL X aggiunge che l’iniziativa si inserisce nel quadro più ampio delle attività intraprese da Enel X per potenziare la mobilità elettrica nel trasporto pubblico. Tali iniziative includono la partnership con AMP Capital, global investment 2 manager con oltre 30 anni di esperienza nel campo degli investimenti nelle categorie di attività legate alle infrastrutture, per incrementare gli investimenti nelle infrastrutture di trasporto pubblico elettrico nelle Americhe attraverso una joint venture che attualmente possiede una flotta di 435 autobus elettrici operativi e relative infrastrutture di ricarica a Santiago del Cile. Enel X sta inoltre attuando ulteriori iniziative legate agli autobus elettrici in Brasile (San Paolo), Perù (Lima), Uruguay (Montevideo), Stati
Uniti, Spagna (Barcellona) e Italia.