www.MobilityinProgress.com

Dubai 2040: il piano di sviluppo urbano che parte dalla felicità.

E’ qualche anno che seguo con attenzione lo sviluppo degli Emirati Arabi e in particolar modo la città di Dubai.

E’ di pochi giorni fa il lancio del  Master Plan Urbano Dubai 2040 che definisce una traccia importante  per lo sviluppo urbano sostenibile della città. Ovviamente ogni nuovo piano è incentrato su sostenibilità, riduzione del traffico, miglioramento della qualità ambientale e molti altri buoni propositi, che sono il vero obiettivo degli studi e delle azioni che verranno intraprese.

Sua Altezza lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, vicepresidente e primo ministro degli Emirati Arabi Uniti e sovrano di Dubai, ha una visione molto diversa. Per il suo piano urbanistico parte da un concetto molto semplice: la felicità delle persone e della qualità della vita dei propri abitanti.

Cosa non da poco visto che i temi cardine che vengono affrontati in altre parti del mondo vengono qui considerate dirette conseguenze di uno stile progettuale che mette il cittadino al primo posto.

Il piano presentato fa parte di una proiezione verso i prossimi cinquant’anni e quest’ultimo piano è il settimo sviluppato per l’emirato, dal 1960.

Il piano si concentra sul rafforzamento della competitività di Dubai come destinazione globale, fornendo un’ampia diversità di stile di vita e opportunità di investimento per i cittadini, per i residenti e per i visitatori, nei prossimi 20 anni. Progettato per realizzare la visione dello sceicco Mohammed di rendere Dubai la città con la migliore qualità di vita del mondo, il piano mira a fornire i più alti standard di strutture e infrastrutture urbane.

Lo Sceicco ha evidenziato che il percorso di sviluppo visionario iniziato dal defunto sceicco Rashid bin Saeed Al Maktoum negli anni sessanta continua a guidare l’evoluzione di Dubai in una città che promuove i più grandi valori e possibilità umane e un ambiente dove le persone di tutto il mondo possono prosperare. Ha inoltre dichiarato:

“I nostri piani di sviluppo strategico si concentrano sulla creazione del miglior ambiente e delle infrastrutture possibili per migliorare la felicità e il benessere della comunità e sostenere la realizzazione delle più grandi aspirazioni umane sia per i nostri cittadini che per le persone provenienti da tutto il mondo. Il nostro obiettivo è quello di creare un ambiente veramente inclusivo che non solo soddisfi le esigenze della variegata popolazione di Dubai, ma li ispiri anche a sfruttare le loro capacità creative e innovative e a realizzare il loro vero potenziale”

Ha poi aggiunto:

“Sforzandoci costantemente di alzare i parametri di riferimento e attuando una diligente pianificazione strategica, ci siamo uniti alla schiera dei leader mondiali in varie sfere e settori. Con una visione chiara e una profonda comprensione di ciò che serve per avere successo in un ambiente globale in evoluzione, continuiamo a lavorare per modellare un futuro ancora più grande e ricco di opportunità”

Miglioramento della qualità della vita

Il piano prevede il miglioramento delle già ottime aree urbane di Dubai, con lo sviluppo principalmente concentrato su cinque centri chiave. Alcune delle priorità chiave includono il miglioramento dell’efficienza dell’utilizzo delle risorse, lo sviluppo di comunità vibranti, sane e inclusive, il raddoppio delle aree verdi, di svago e dei parchi pubblici, per fornire un ambiente sano a residenti e visitatori.

Il nuovo Master Plan cerca anche di fornire mezzi di mobilità sostenibili e flessibili, oltre a promuovere una maggiore attività economica e attrarre investimenti stranieri in nuovi settori. Altri obiettivi includono il miglioramento della sostenibilità ambientale, la salvaguardia del patrimonio culturale e urbano dell’emirato e lo sviluppo di una legislazione completa e di un modello di governance della pianificazione.

Il piano regolatore urbano di Dubai è incentrato sullo sviluppo e sugli investimenti in cinque centri urbani principali (tre centri esistenti e due nuovi) che sostengono la crescita dei settori economici e l’aumento delle opportunità di lavoro per la sua popolazione diversificata, oltre a fornire un’ampia gamma di strutture per lo stile di vita che soddisfano le esigenze di tutte le fasce della popolazione.

I centri urbani esistenti includono:

  • Deira e Bur Dubai, aree storiche che evidenziano la tradizione e il patrimonio dell’emirato
  • il cuore commerciale e finanziario della città che comprende Downtown e Business Bay
  • Il centro dell’ospitalità e del tempo libero che comprende Dubai Marina e JBR che serve come un hub internazionale per il turismo e il tempo libero.
  • I due nuovi centri includono l’Expo 2020 Centre, un hotspot economico e di crescita con alloggi a prezzi accessibili e un punto focale per i settori delle mostre, del turismo e della logistica
  • il Dubai Silicon Oasis Centre, un centro scientifico, tecnologico e della conoscenza che guida l’innovazione, lo sviluppo dell’economia digitale e la generazione di talenti.

Gerarchia di Comunità

A seconda dei livelli di urbanizzazione, il Master Plan definisce una gerarchia di comunità nella città. La più grande di esse, l’emirato, comprende le cinque “città” principali costruite intorno a ciascuno dei cinque centri urbani principali con una popolazione da 1 a 1,5 milioni, seguita dal multi settore con una popolazione tra 300.000 e 400.000;

il settore con una popolazione tra 70.000 e 125.000;

il quartiere con una popolazione tra 20.000 e 30.000;

la comunità con una popolazione da 6.000 a 12.000 e infine il quartiere, con una popolazione tra 2.000 e 4.000.

Sulla base di questi livelli, le infrastrutture e i sistemi di transito, l’energia e i servizi governativi, le strutture come gli ospedali, le scuole, i centri di servizio e i centri per il tempo libero saranno forniti in tutta Dubai.

Popolazione

Secondo studi recenti, il numero di residenti di Dubai dovrebbe aumentare da 3,3 milioni nel 2020 a 5,8 milioni entro il 2040, mentre la popolazione diurna è destinata ad aumentare da 4,5 milioni nel 2020 a 7,8 milioni nel 2040.

Per questo motivo il Master Plan si concentra sull’utilizzo degli spazi disponibili entro i limiti della città attuale e sulla concentrazione dello sviluppo nelle aree urbane esistenti. Centri di servizi integrati facilmente accessibili saranno stabiliti in tutta Dubai per assicurare che i bisogni di tutte le sezioni della popolazione siano soddisfatti. Il piano cerca di aumentare la qualità della vita della città mentre aumenta la densità della popolazione intorno alle stazioni chiave del trasporto di massa.

Una crescita radicata nella sostenibilità

Insieme al suo Master Plan Urbano 2040, Dubai emetterà una legge di pianificazione urbana integrata e flessibile che supporta lo sviluppo e la crescita sostenibile, prendendo in considerazione le aspirazioni future della popolazione diversificata dell’emirato. Il Master Plan presenta un modello di governance integrata del sistema di pianificazione urbana che razionalizza le relazioni reciproche e le responsabilità di tutte le parti interessate.

Spazi verdi da raddoppiare

Secondo il Piano, gli spazi verdi e ricreativi e le aree dedicate ai parchi pubblici raddoppieranno per servire il crescente numero di residenti e visitatori. Le riserve naturali e le aree naturali rurali costituiranno il 60% della superficie totale dell’emirato. Diversi corridoi verdi saranno stabiliti per collegare le aree di servizio, le aree residenziali e i luoghi di lavoro, facilitare il movimento di pedoni, biciclette e mezzi di mobilità sostenibile in tutta la città, in coordinamento con gli sviluppatori e i dipartimenti governativi.

L’area utilizzata per gli hotel e le attività turistiche aumenterà del 134 per cento, mentre quella utilizzata per le attività commerciali salirà a 168 chilometri quadrati. Dubai continuerà ad essere un hub globale per start-up innovative, società internazionali e investimenti strategici. Il Master Plan aumenterà anche l’area destinata all’istruzione e alle strutture sanitarie del 25%, mentre la lunghezza delle spiagge pubbliche aumenterà fino al 400 per cento nel 2040 per aumentare la qualità della vita di residenti e visitatori.

Il nuovo piano aumenterà l’efficienza dello sviluppo e promuoverà l’uso ottimale delle infrastrutture sviluppando gli spazi urbani liberi. Il Master Plan mira a incoraggiare l’uso del trasporto di massa, gli spostamenti a piedi e in bicicletta e l’uso di mezzi di trasporto flessibili, oltre a sviluppare un database di pianificazione globale per sostenere il processo decisionale e migliorare la trasparenza.

Il trend lanciato In Arabia Saudita dal principe Mohammed bin Salman per la futuristiaca Neom sembra quindi essere un nuovo standard di Smart City

Sviluppo e integrazione di Hatta

Il Dubai Urban Master Plan 2040 integra l’Hatta Development Plan, che ha creato un quadro per lo sviluppo globale della zona. Il piano cerca sia di sviluppare e aumentare il profilo delle attrazioni naturali e turistiche di Hatta, sia di proteggere il suo ambiente in collaborazione con il settore privato.

Il piano di sviluppo di Hatta offrirà agli abitanti della località l’opportunità di partecipare agli sforzi per promuovere il turismo e preservare la bellezza naturale e l’identità della zona.

Il piano cerca anche di sviluppare complessi abitativi integrati e sostenibili per soddisfare le esigenze dei cittadini. Anche in questa realtà. il Piano regolatore urbano 2040 svilupperà comunità integrate secondo i più alti standard di pianificazione, con spazi verdi, centri commerciali e strutture ricreative volte a migliorare il benessere umano

Come detto ad inizio articolo l’interesse personale per questa regione è votato al carpire i segreti di piani così a lungo termine e sull’esportabilità e l’applicabilità in contesti europei o americani.

Non credo sia solamente una questione economica, ma piuttosto si tratta di avere una chiara visione e dare una continuità gestionale che altri paese non possono assicurare. Rimane pertanto, a mio avviso, un riferimento per innovazione e visione.