www.MobilityinProgress.com

I tre aspetti di una perfetta Smart City. Il modello Shanghai

smart city

L’evoluzione tecnologica della Cina è ormai un punto di riferimento e come massima espressione dell’applicabilità di questo concetto è stato conferito il titolo di “Città intelligente dell’anno”, proprio a Shanghai, durante l’evento virtuale Smart City Live 2020, dove la città mette in mostra una varietà di soluzioni connesse che potrebbero guidare lo sviluppo di altre città intelligenti globali.

Ciò che contraddistingue una Smart City sono i piani a lungo termine e una visione chiara del futuro, nonchè una conoscenza del proprio tessuto sociale ed economico. Il piano a lungo termine di Shanghai si concentra dunque sullo sviluppo di infrastrutture digitali intensive, servizi di e-government e un City Brain.

Tecnologia ad ogni costo dunque? Non proprio. La megalopoli non ha solo accolto le migliori innovazioni ma ha anche aperto ad uno spirito ecologico.

La città dall’Intelligenza superiore:

Quale occasione migliore se non quella di sfruttare l’eccellenza nazionale. Stiamo parlando di Alibaba che ha messo a disposizione alla città la sua soluzione City Brain, che utilizza l’intelligenza delle macchine per risolvere problemi di trasporto, sicurezza, pianificazione urbana e altro ancora. La presenza di telecamere di riconoscimento facciale biometrico, droni e immagini satellitari aiutano a catturare milioni di dati e immagini. I sistemi di intelligenza artificiale (AI) per l’apprendimento approfondito identificano poi problemi come i parcheggi illegali, le infrazioni stradali, la folla e le discariche illegali. Il sistema può anche regolare i tempi dei semafori o allertare i servizi di emergenza.

Governo Digitale:

Su una popolazione di oltre 24 milioni di cittadini l’e-governemt ha puntato sulla standardizzazione dei servizi e la rapidità di accesso registrando più di 14,5 milioni di utenti. Il sistema a sportello unico ha garantito la semplificazione dei processi, ricreando un ambiente on line simile ai portali di shopping, riducendo burocrazia e garantendo una maggiore velocità dei servizi, potendo completare le registrazioni aziendali e altre esigenze normative, pagare le bollette, fornire informazioni di risposta alle emergenze e molto altro ancora.

Mappe in tempo reale e informazioni aggiornate sulle emergenze consentono ai funzionari comunali e ai cittadini di reagire e prepararsi ai momenti di crisi.

Città a due gigabit:

Una smartcity che si rispetti deve avere la capacità di banda e anche su questo sono stati fatti forti investimenti che hanno portato Shanghai ad essere una delle prime città a doppio gigabit, sia cablata che wifi, garantendo una copertura di rete del 99%.

L’amministrazione sta inoltre continuando un piano di sviluppo della rete 5G e al continuo incremento della larghezza di banda.

Interconnessa ed efficiente, la metropoli è destinata a soddisfare le esigenze dei suoi cittadini, mantenendoli più informati, sicuri e rispettosi dell’ambiente che mai.